• Musicoterapia e malattie rare.
    KCNQ2: encefalopatia epilettica infantile precoce

    Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe. Importate non è ciò che facciamo, ma quanto amore mettiamo in ciò che facciamo; bisogna fare piccole cose con grande amore. Madre Teresa La KCNQ2, chiamata anche encefalopatia epilettica infantile precoce è un disordine genetico che causa crisi epilettiche già dai primi giorni di vita del bambino. Le persone affette da KCNQ2 manifestano disabilità a livello cognitivo e ritardi nello sviluppo psicomotorio anche se i sintomi spesso non risultano comuni nelle varie persone: in alcuni sono poco marcati o evidenti, per altri i danni e le ripercussioni sono maggiori.È…

  • La voce: il primo gioco del bambino

    Ciò che importa di meno, è quello che la madre realmente dice, l’importante è la musicalità dei suoni che produce Daniel Stern La voce è il primo gioco del bambino: le prime vocalizzazioni compaiono verso i 2-3 mesi, le lallazioni musicali invece a 6-7 mesi. I bambini accompagnati da esperienze musicali nella vita prenatale e neonatale producano delle “lallazioni musicali” che si manifestano più precocemente e con più varietà. La musicalità aiuta il bambino ad apprendere le prime parole, è come uno strumento che facilita questo processo soprattutto in tenera età. In maniera del tutto spontanea e naturale i genitori utilizzano un linguaggio che promuove le lallazioni musicali e conseguentemente…

  • Musicoterapia in gravidanza e post-natale: quando il suono è relazione

    Oggi il mio cuore canta il tuo cuore Canta in silenzio un canto interiore Canta la vita e canta l’attesa La meraviglia e la sorpresa Battito ascolto, battito voce Cuore raccolto, cuore veloce Cuore risponde a cuore che chiama Cuore si fonde, battito ama Sabrina Giarratana Appena nato, il bambino ha come caratteristica predominante la socialità: in modo naturale tende a costruire e a mantenere delle relazioni con le persone che si occupano di lui. Nei primi mesi, le relazioni interpersonali saranno le fondamenta su cui costruirà l’attaccamento e le modalità di relazione con il mondo. La cura che una madre dà al bambino è primariamente relazionale basti pensare a…